Perché creare un blog sul proprio sito

Perché creare un blog

INDICE

In questo articolo ti parleremo del perché sia utile creare un blog sul proprio sito web ma prima di iniziare, vogliamo fare una premessa. Avere un blog richiede lavoro costante, un alto dispendio di tempo ed energie (e anche di denaro se deleghi la sua gestione a qualcun altro). Quindi se pensi che un blog sia una cosa che in qualche modo “va avanti da sola” o al momento non hai tempo, voglia o risorse, ti consigliamo di rinviarne la creazione. Altrimenti, se ti stai chiedendo quali sarebbero i vantaggi effettivi di questo investimento, oggi cercheremo di dare una risposta a tutte le tue domande.

 

Cos'è un Blog

Partiamo dalle basi. Quando parliamo di blog non intendiamo il tuo sito web ma una sua sezione. Una volta realizzato, il sito resta pressoché immutato, invece il blog è uno spazio in continuo aggiornamento. È il “contenitore” di articoli e news riguardanti la tua nicchia. Diventa una specie di rivista specializzata nel tuo settore.

Perché creare un Blog sul proprio sito

Ora che abbiamo chiarito di cosa parliamo quando ci riferiamo al blog possiamo rispondere alla nostra domanda principale.

Perché creare un blog sul proprio sito?

Le risposte in realtà sono molteplici, poiché numerosi sono i vantaggi che può produrre la creazione di un blog.

Proviamo a vederne qualcuno insieme.

SERVE ALLA SEO

La SEO è l’insieme delle tecniche e delle strategie che permette ad un sito web di raggiungere le prime pagine dei risultati di Google (o altri motori di ricerca) per una determinata query (cioè le parole digitate da un utente nella barra di ricerca).

Una delle tecniche di ottimizzazione SEO è proprio la creazione di un blog poiché:

  • I vari articoli danno la possibilità di ottimizzare più parole-chiave.
  • I motori di ricerca prediligono i siti che vengono aggiornati frequentemente.
  • Google premia i contenuti di qualità che danno informazioni utili o risolvono problemi degli utenti.
  • Gli articoli aumentano le probabilità di un sito di venire citato da un altro (e quindi di ricevere backlink).

Apparire tra i primi risultati di ricerca significa quindi far aumentare il numero di visite sul tuo sito e, di conseguenza far crescere il numero di persone che conoscono i tuoi prodotti-servizi.

Se vuoi scoprire altri modi per far crescere il traffico sul tuo sito ti consigliamo di leggere il nostro articolo 5 modi per aumentare le visita al tuo sito.

AUMENTARE LA FIDELIZZAZIONE E COSTRUIRE UNA COMMUNITY

Oltre a raggiungere nuovi potenziali clienti, scrivere un blog ti permette di creare un rapporto con chi già ti segue, fornendogli contenuti sempre nuovi da leggere e su cui discutere attraverso i commenti, andando a costruire una vera e propria community.

ACQUISIRE CONSAPEVOLEZZA

Scrivere un blog ti permette di creare contenuti di valore e interessanti per il tuo target. In questo modo i tuoi lettori possono scoprire le tue competenze e la tua professionalità. Potrai instaurare un rapporto di fiducia e diventare un punto di riferimento per il tuo settore.

Come gestire un Blog

Se sei arrivato fin qui probabilmente sei attratto dai vantaggi che potrebbe portarti l’apertura di un blog sul tuo sito e sei pronto a buttarti in questa nuova impresa.

Ecco quindi un po’ di consigli per organizzare in maniera efficace le pubblicazioni sul tuo sito.

SCEGLI LE KEYWORK

Definisci una serie di parole-chiave importanti per il tuo business e gli argomenti correlati a queste parole.

Successivamente screma la tua lista di keyword:

  • Valuta la keyword difficulty di ogni parola chiave (su SEOZOOM o su SEMRUSH o AHREFS).
  • Focalizzati su termini con un alto CPC (questo alto valore indica che in queste parole c’è un intento commerciale, altrimenti le persone non farebbero offerte su queste keyword).
  • Scegli keyword con un grosso volume di ricerca.

DEFINISCI IL PED

Organizza un Piano Editoriale mensile dei contenuti che andrai a pubblicare sul tuo blog e dagli una “struttura ad albero”. Ossia definisci dei “pillar content” (sono i contenuti su cui vuoi puntare maggiormente, le keyword che sono veramente importanti per te). Dopo scegli i “contenuti di supporto” (articoli che trattano argomenti affini a quello del pillar-content e che contengono link che rimandano a quest’ultimo. Servono in sostanza a  portare più traffico e quindi a rendere “più forte” il contenuto più importante). 

SCRIVI GLI ARTICOLI RISPETTANDO LE REGOLE DELLA SEO COPYWRITNG

La scrittura in chiave SEO comprende tutte quelle tecniche di stesura dei testi volte a rendere i contenuti immediatamente comprensibili ai motori di ricerca e accattivanti e interessanti per gli utenti. 

Devi quindi prestare attenzione a:

  • Ottimizzare URL, METATITLE, METADESCRIPTION, H1, H2 e P.

Ad esempio il Metatitle non dovrebbe superare i 60 caratteri e dovrebbe contenere le keyword. Quando possibile dovrebbe contenere parole emozionali e parentesi (pare infatti che i titoli con parentesi facciano aumentare del 33% il tasso di apertura degli articoli).

  • Rendere facilmente fruibili i tuoi contenuti.

Ad esempio suddividendoli in paragrafi, utilizzando frasi brevi, adottando grassetto per evidenziare le parole importanti, usando caratteri grandi (di solito i testi non dovrebbero mai scendere sotto i 15 px).

  • Ottimizzare le immagini.

Dovresti dare al file lo stesso nome della tua URL e compilare l’alt text inserendo anche le parole-chiave. Dovresti utilizzare immagini leggere e responsive.

PUBBLICIZZA I TUOI ARTICOLI

Per quanto possano essere interessanti gli argomenti che tratti sul tuo sito, è necessario, affinché raggiungano più persone possibili, che tu li diffonda in maniera efficace.

Ti consigliamo quindi di condividerli sui social ed eventualmente di far partire sponsorizzazioni sui social o campagne di Google Ads.

Come ti avevamo anticipato all’inizio di questo articolo, gestire un blog è molto impegnativo, per questo ti consigliamo di formare una risorsa interna che possa prendersi cura di questo aspetto del tuo business oppure di affidarti ad un professionista.

We Are Fiunnel può fornirti supporto sia nella formazione delle tue risorse interne che nella diretta gestione del tuo blog. Non esitare a contattarci se hai bisogno di ulteriori informazioni.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Scorri per leggere gli altri articoli

Articoli correlati