Cos’è un brand: significato e definizione di marca, marchio e logo

Cos'è un brand: definizione e significato di marca

Sapere cos’è un brand, cosa significa questa parola e come si distingue dai termini affini (ma differenti) marchio o logo è un punto fondamentale per capire com’è fatto e come funziona il mondo del marketing aziendale.

Spesso, infatti, questo termine è usato come sinonimo di azienda. In altri casi lo si associa a marchio o marca. Ma cosa significa esattamente brand? Nell’articolo di oggi chiariremo il significato di questa parola, vedremo quali aspetti del mondo aziendale riguarda e perché è così importante per le imprese definire una propria brand strategy.

Cos’è un brand: significato e definizione

In linea con la nota definizione dell’American Marketing Association (AMA), è possibile definire un brand (o marca) come un nome, un simbolo, un design, o qualsiasi altra caratteristica con cui si identifica un prodotto o un servizio di un determinato produttore rispetto a quelli di altri produttori.

Per capire meglio, pensiamo ad esempio a ciò che caratterizza aziende come Apple o Coca-Cola. Alcuni elementi come il logo, il design dei prodotti, la loro qualità o semplicemente il ruolo che occupano nell’immaginario collettivo, rendono queste aziende ben riconoscibili rispetto ad altre (anche dello stesso settore). Queste caratteristiche, non viste singolarmente ma considerate nel loro insieme, conferiscono in qualche modo alle aziende un’identità ben definita. In base a tale identità è possibile parlare di brand.

Da un lato, dunque, ciò che ci fa parlare di brand è l’insieme degli elementi che identificano un prodotto o un servizio rispetto a quelli di altri produttori.

Dall’altro lato, l’idea di brand ha a che fare anche con la percezione che i fruitori hanno delle caratteristiche che identificano un’azienda e i suoi prodotti.

Spesso, infatti, si dice che quello di marca è un concetto intangibile, nel senso che non riguarda qualcosa di concreto (come appunto il logo o il design di un prodotto), ma piuttosto l’idea astratta data dai vari elementi concreti che caratterizzano un’azienda agli occhi dei consumatori.

In altre parole, la parola brand definisce un’azienda dal punto di vista dell’immagine che essa dà di sé e dell’idea con cui viene percepita nell’immaginario comune.

Come anticipato, a volte capita che i termini marchio e logo vengano utilizzati come sinonimi di brand e di marca. Eppure, questi sono concetti ben differenti che non vanno confusi fra loro.

Il marchio è il segno che contraddistingue un’azienda dal punto di vista visivo e testuale. Il termine ha anche una valenza giuridica, in quanto è utilizzato nell’ambito della registrazione legale ai fini della tutela di aziende e produttori.

Il logo, invece, è semplicemente il simbolo grafico proprio di ogni azienda.

Brand Identity, Brand Awareness e Brand Positioning

Una volta chiarita la definizione di brand e fatte le distinzioni con i concetti di marchio e logo, vediamo di inquadrare alcune definizioni importanti collegate al concetto di marca.

Abbiamo detto che un aspetto rilevante nella definizione di brand consiste nella percezione che i consumatori hanno di un’azienda. Da questo punto di vista derivano una serie di concetti come la Brand Identity, la Brand Awareness e il Brand Positioning.

La Brand Identity è il modo in cui un’azienda si presenta al pubblico e cerca di darsi un volto e un’identità ben distinguibili rispetto alla concorrenza. Alcuni dei più importanti elementi che costituiscono l’identity di un’impresa sono:

  • il nome
  • il logo
  • i prodotti
  • il tone of voice
  • la mission aziendale
  • il know-how
  • il marketing
 

Per indicare come questi elementi vengono percepiti dal punto di vista dei consumatori si parla di Brand Image, ovvero l’immagine che viene appunto restituita dall’insieme degli aspetti che formano l’identity di ogni marca.

Per quanto riguarda la Brand Awareness, essa consiste nel grado di conoscenza che i consumatori hanno di una determinata marca. Ciò implica alcuni fattori come la riconoscibilità, cioè quanto i clienti sono in grado di identificare un prodotto e distinguerlo da quelli di altre marche.

Tieni presente che a incidere sulla brand awareness non è solo la qualità dei prodotti, ma anche ciò che essi rappresentano per i consumatori al di là delle finalità di vendita. Elementi come il design e uno storytelling convincente sono in grado di associare al prodotto valori positivi (prestigio, qualità) con cui il consumatore può identificarsi e arricchire il proprio stile e la propria personalità.

Una awareness forte incide positivamente su anche sulla reputazione (Brand Reputation) e sul Brand-positioning. Quest’ultimo aspetto consiste nella capacità di una marca di posizionarsi più in alto in un’ideale scala di valori agli occhi del cliente, in modo da apparire come brand di riferimento nel proprio settore.

Perché è importante definire una Brand Strategy

Naturalmente, i concetti di cui abbiamo appena parlato non dipendono solo dalla percezione dei consumatori. Le aziende hanno un ruolo primario nella definizione dei vari aspetti che riguardano un brand. È in questo senso che si parla di branding, l’attività che mira a delineare e costruire l’immagine di un’azienda.

Il lavoro di branding è importante non solo per l’immagine e la reputazione, ma lo è anche sotto il profilo economico. Il brand, inteso come risorsa immateriale, costituisce infatti un asset fondamentale per il capitale delle imprese. Avere un’identity competitiva e una forte awareness accresce il valore complessivo del patrimonio aziendale (la cosiddetta Brand Equity).

Costruire un brand, dunque, significa molto di più che aprire un’impresa, darle un nome, scegliere un logo e fare un po’ di pubblicità.

Per avere un marchio di successo devi prima di tutto definire una brand strategy che sia in grado di valorizzare e comunicare i punti di forza della tua azienda.

Per impostare una brand strategy è necessario prima di tutto individuare bene gli obiettivi da perseguire in base alle tue risorse. E poi bisogna mettere in pratica alcune attività di Digital Marketing (Social Media, Google Ads, SEO, Content Marketing, E-mail Marketing, ecc.).

Ognuna di queste attività richiede di investire tempo e denaro, oltre alla capacità di progettare sul medio-lungo termine.

Adottare una strategia digital è una necessità per ogni tipo di impresa. Con il mercato in continua evoluzione e la crescita della concorrenza in tutti i settori, è importante che la tua azienda sappia comunicare bene le proprie specificità e distinguersi rispetto ai competitors.

Assumere una brand identity forte e convincente è la chiave per ottenere il successo del tuo business.

Se vuoi saperne di più su come definire la brand strategy della tua azienda leggi anche il nostro articolo dedicato al tema oppure contattaci scrivendo a info@wearefunnel.com.

Articoli correlati