Al momento stai visualizzando Instagram per aziende: come funziona e come utilizzarlo al meglio per il tuo business

Instagram per aziende: come funziona e come utilizzarlo al meglio per il tuo business

TEMPO DI LETTURA: 10 minuti

INDICE

Vedi sempre più brand raggiungere il successo grazie all’utilizzo di Instagram per aziende e pensi anche tu di portare la tua attività su questo social? Oppure ci hai già provato ma senza ottenere i risultati sperati? 

Βene, nell’articolo di oggi affronteremo proprio questo tema. Vedremo come funzionano le campagne pubblicitarie su Instagram e quali sono gli strumenti che la piattaforma di Meta mette a disposizione delle aziende.

Fare pubblicità in un social come Instagram vuol dire farsi trovare dove le persone trascorrono una parte significativa del proprio tempo.

Utilizzare questo social significa sfruttare un canale utilizzato dagli utenti non solo per svagarsi e rimanere in contatto con le persone della propria vita, ma anche per soddisfare la curiosità di seguire amici, conoscenti, influencer o celebrities e capire quali sono i loro interessi, cosa comprano, come si vestono o dove fanno i loro viaggi. 

 

Per moltissimi utenti Instagram è diventato sempre di più il posto in cui scoprire nuovi gusti e tendenze in base a cui orientare le proprie scelte d’acquisto.

Si tratta di un aspetto fondamentale per le aziende, che può essere sfruttato in modo tale da portare al proprio business più clienti e aumentare i ricavi.

Seguici nel nostro articolo per scoprire tutte le potenzialità di Instagram per aziende. Cominciamo!

Instagram per aziende: perché può aiutare il tuo business

Instagram è uno dei social più utilizzati al mondo. È secondo solo a Facebook come numero di utenti globali, e in Italia viene usato da circa 26 milioni di persone.

Un fattore, questo dei grandi numeri, che già di per sé potrebbe bastare a convincerti del fatto che Instagram rappresenta un’importante risorsa per il tuo business.

Ma c’è di più. Perché, rispetto a Facebook, Instagram riesce ad avere un grado di engagement più alto del 10% circa (vale a dire che registra livello più significativo livello di interazione con gli utenti).

Essere presenti online, e in particolare su social come Instagram, è una prerogativa ormai imprescindibile per i brand che vogliano ottenere più visibilità, farsi conoscere e migliorare la propria reputazione. 

Il fatto che Instagram sia unicamente incentrato sulla condivisione di contenuti visivi rende questo social più dinamico e coinvolgente rispetto a Facebook. Forse è questo uno dei motivi per cui Instagram è molto amato dai Millenials e per cui, in generale, i suoi utenti hanno un’età media che va dai 20 ai 40 anni.

Un altro aspetto della piattaforma di Meta che può aiutare il tuo business è quello relativo alla riprova sociale. È infatti sempre più frequente, da parte degli utenti, la tendenza di controllare su internet le recensioni dei prodotti prima di effettuarne l’acquisto.

Una tendenza che coinvolge sempre di più i social. Secondo Forbes , infatti, circa l’81% degli utenti social è influenzato dai post di amici e conoscenti per le proprie scelte d’acquisto.

Instagram in questo non fa eccezione, e anzi è il luogo ideale per gli influencer, che con la loro attività diffondono mode e tendenze, e riescono a orientare le scelte e i gusti dei propri follower (se vuoi saperne di più, ne parliamo nel dettaglio nel nostro articolo sull’influencer marketing).

Uno dei motivi che rende Instagram un social strategico per le aziende, dunque, è proprio la sua capacità di influenzare gli utenti, di veicolare tendenze e orientare le scelte in fatto di acquisto.

Un’ulteriore ragione per cui dovresti pensare di portare la tua attività su Instagram è che questo social costituisce (insieme a Facebook) il luogo ideale per condurre campagne pubblicitarie a pagamento. 

Le campagne pubblicitarie con Instagram Ads servizio che peraltro è perfettamente integrabile con Facebook ads) ti permettono di raggiungere specifici target di pubblico a cui mostrare i tuoi prodotti o parlare dei tuoi servizi.

Se sei alla guida di un brand e vuoi farti conoscere da un numero più ampio di persone, non puoi ignorare l’importanza di avere una presenza social, e di presidiare una piattaforma come Instagram.

Feed, Reel, Stories: scopri i posizionamenti migliori e interpreta i risultati

Diamo ora uno sguardo più da vicino, cercando di capire come funziona Instagram per le aziende e quali strumenti mette a disposizione per che vuole far crescere il proprio business.

Creando il proprio profilo aziendale, Instagram permette di pubblicare diversi tipi di contenuti, dai post del feed (singoli o multipli), alle stories e ai reels.

Ognuno di questi formati ha le proprie peculiarità ed è adatto a soddisfare esigenze diverse. Per avere una strategia efficace, il consiglio è dunque quello di valutare sempre bene la giusta collocazione per ogni contenuto che proponi.

In genere la pubblicazione di contenuti non deve mai essere improvvisata o lasciata al caso. È sempre bene che essa segua un piano editoriale in virtù del quale ogni contenuto viene pubblicato in ottica strategica e con cadenza regolare.

Ogni post va pensato e realizzato con estrema cura. Instagram è il social delle immagini, per cui se non curi ogni dettaglio dei contenuti che pubblichi (che siano foto o video) non riuscirai a suscitare interesse nelle persone e generare traffico sul tuo profilo.

Per la realizzazione dei post, il consiglio è quello di affidarsi a piattaforme esterne a Instagram (come Snapseed o Prisma). Nel caso in cui, invece, deciderai di affidare la gestione del tuo profilo aziendale a una web digital agency, saranno gli esperti a prendersi cura di tutti gli aspetti relativi alla realizzazione dei post.

Il più importante strumento di Instagram per aziende è sicuramente Instagram Ads, il servizio che permette di creare annunci sponsorizzati e impostare vere e proprie campagne pubblicitarie. Ma di questo servizio parleremo più nel dettaglio nel prossimo paragrafo.

Qui ricordiamo solo che, tra le varie tipologie di annunci tra cui scegliere di pubblicare, ci sono anche gli annunci shopping, che rimandano direttamente all’Instagram Shop, il canale (simile al Marketplace di Facebook) con cui gli utenti possono vendere e comprare prodotti, e a cui puoi collegare la tua attività (ad esempio inserendo i prodotti del tuo eCommerce).

Infine, Instagram ti dà la possibilità di monitorare le statistiche del tuo profilo aziendale e verificare i risultati delle tue campagne pubblicitarie. Con l’account business puoi vedere gli insights e visualizzare tutti i numeri relativi ai tuoi post, alle storie e ai reels.

Per ogni contenuto, oltre al numero di like e commenti, puoi vedere:

  • Impression
  • Visualizzazioni
  • Copertura
  • Accessi al tuo sito
  • Post salvati

Monitorare le statistiche è importante per verificare i risultati delle tue strategie, per capire meglio quali sono gli elementi che funzionano, e cosa invece non va e bisogna cambiare.

Pubblicità su Instagram: per quali settori è consigliata

Nel paragrafo precedente abbiamo menzionato Instagram Ads, il servizio di Instagram con cui è possibile creare campagne di annunci pubblicitari.

Per ogni inserzione puoi specificare un posizionamento, ad esempio scegliendo se mostrarla agli utenti tra i post del feed oppure tra le stories. 

Il servizio mette a disposizione una serie di opzioni di targeting, con cui puoi selezionare, in base a specifici criteri (età, genere, attività, zona geografica, interessi, ecc), la tipologia di pubblico che vedrà i tuoi annunci.

Inoltre, Instagram Ads è collegato a Facebook ads. Questo significa che se già usi il servizio di annunci di Facebook, puoi gestire e monitorare le tue campagne di inserzioni su Instagram direttamente da Business Manager, utilizzando quindi un unico gestionale per entrambe le piattaforme di Meta.

Riguardo agli annunci veri e propri, potrai scegliere tra varie tipologie di inserzioni, che sono:

  • Inserzioni nelle Stories: sono gli annunci sotto forma di stories, che appaiono all’utente tra un video e l’altro (dopo un certo numero di stories visualizzate).
  • Inserzioni Esplora: si tratta di annunci che l’utente visualizzerà tra i post o i reels della sezione Esplora, in mezzo ai i vari contenuti consigliati.
  • Inserzioni con Raccolta: sono inserzioni che contengono più immagini di prodotti raccolte nello spazio di un unico post. Le immagini si presentano in un unico riquadro a griglia, anche se in genere una, quella principale (detta anche “di copertina”), si trova in alto ed è di dimensioni più grandi delle altre.
  • Inserzioni Shopping: sono i post che riportano immagini di prodotti acquistabili in pochi passi attraverso l’Instagram Shop (se ne possiedi uno). Toccando l’immagine appaiono delle etichette che recano il prezzo e altre informazioni sul prodotto; e poi viene mostrata anche la dicitura “Visualizza i prodotti”, attraverso la quale si può accedere alla sezione Shop. 

Ora che abbiamo fatto una panoramica sui servizi offerti da Instagram, la domanda che probabilmente ti starai ponendo è: per quali settori va bene questo social? Mi conviene usare Instagram per la mia azienda?

Bene, noi pensiamo che per un’azienda essere presente su Instagram sia un’opportunità da non perdere.

Certo, ogni social è diverso per caratteristiche, per tipo di utenti e per strumenti (e quindi opportunità) che mette a disposizione. Instagram, come abbiamo visto, è utilizzato prevalentemente da un pubblico con un’età media che va dai 20 ai 40 anni.

D’altra parte, abbiamo visto anche che la caratteristica di Instagram risiede nella forza delle immagini e dei contenuti visivi in generale.

È naturale, dunque, che questo social si adatti maggiormente ai brand dei settori più predisposti a un tipo di comunicazione che punta molto sui contenuti visivi per creare engagement e attirare clienti (come ad esempio i settori di food, fashion, make up, travel).

Tali aspetti possono far pensare che Instagram sia il social adatto al tuo brand solo se questo è dedicato ai settori che abbiamo elencato e se si rivolge alle fasce di età 20-40.

Eppure, proprio per la sua enorme popolarità, Instagram è un social comunque molto variegato ed eterogeno. Per cui, se ben utilizzata, questa piattaforma può fornire grandi opportunità anche per le aziende degli altri settori.

E in ogni caso il segreto del successo risiede non tanto in cosa si racconta, quanto nel come lo si fa. Ovvero nel trovare la chiave giusta per raccontare il proprio business.

Gli utenti Instagram prediligono infatti il racconto diretto e semplice di esperienze e fatti che vanno oltre la commercializzazione di un prodotto o di un marchio. Pertanto, la chiave sta nel trovare uno storytelling dinamico e coinvolgente (ma che non si discosti troppo dai valori del proprio brand).

Una risorsa efficace può essere quella di coinvolgere un influencer per aiutare il tuo business a crescere e ottenere più visibilità.

I vantaggi delle campagne pubblicitarie su Instagram

Quali sono i vantaggi di una campagna pubblicitaria su Instagram? Il social network di Meta viene sfruttato da moltissimi brand e sembra rappresentare un’incredibile opportunità per avviare campagne pubblicitarie di successo.

Abbiamo visto le sue caratteristiche principali e gli strumenti che mette a disposizione per condurre campagne pubblicitarie. Cerchiamo ora di mettere meglio a fuoco quali sono i benefici che la tua attività può ottenere grazie a questo social.

Una delle ragioni, forse la più ovvia (ma non certo la più banale), per cui dovresti pensare di fare pubblicità al tuo brand su Instagram sta nel fatto che in questo modo hai la possibilità di raggiungere moltissime persone.

Inoltre, come abbiamo ricordato in apertura, Instagram ha un engagement più alto rispetto a Facebook. Sarà dunque più facile interagire con la tua fan base, e ciò è utile perché ti dà modo di vedere come le persone reagiscono alle tue campagne e in generale qual è il loro sentiment nei confronti del tuo brand.

Presidiare Instagram ha un’importanza strategica, senza la quale difficilmente potrai ottenere visibilità, aumentare l’awareness che c’è intorno al tuo brand e intessere relazioni salde con il pubblico.

Con Instagram Ads puoi avviare campagne pubblicitarie mirate ed efficaci. Grazie alle opzioni di targeting puoi segmentare il tuo pubblico e mostrare i tuoi annunci a coloro che ritieni più interessati al tuo brand e ai tuoi prodotti. Il tutto a un costo contenuto (se considerato rispetto alle pubblicità tradizionali) che ti permetterà di mantenere alto il tuo ROAS (Return On Advertising Spend).

Tuttavia, tieni presente che realizzare una campagna pubblicitaria su Instagram non è così facile come può sembrare. Bisogna conoscere gli strumenti a disposizione e avere la pazienza di sperimentare, testare e verificare quali strategie funzionano e quali no.

Per lo più i risultati sono visibili sul medio e lungo termine. Ma se si ha la capacità di lavorare con attenzione e competenza, i risultati delle campagne saranno consistenti e garantiranno alla tua attività un notevole aumento dei ricavi.

Instagram Ads: perché dovresti valutare di affidarti agli esperti

A questo punto ti sarà chiaro che portare avanti campagne pubblicitarie di successo su Instagram richiede una certa quantità di tempo e il possesso delle giuste competenze.

Proprio per questo motivo, il consiglio che ti diamo è quello di non gettarti nel mondo di Instagram senza aver individuato bene tuoi obiettivi e senza definire una strategia efficace da portare avanti.

Aggiungiamo anche che una campagna di annunci con Instagram Ads difficilmente porterà i risultati desiderati se non rientra nell’ambito di una più ampia strategia di marketing.

Agire su un pubblico freddo non è mai consigliabile, perciò è sempre meglio lavorare in ottica strategica mediante un piano di funnel marketing che curi tutti gli aspetti del percorso che porta il cliente all’acquisto.

Se sei alla ricerca di una web digital agency che si occupi della strategia Instagram per la tua azienda, e che curi le tue campagne pubblicitarie su questo social, non esitare a contattare noi di We Are Funnel inviando una mail a info@wearefunnel.com.