Cos’è una Landing Page (e quali vantaggi può apportare al tuo business)

Vantaggi Landing Page - We Are Funnel

INDICE

La Landing Page è uno degli elementi chiave del web marketing: per questo nell’articolo di oggi, cercheremo di spiegarti nei dettagli non solo cos’è, ma anche quali vantaggi può apportare al tuo business.

Iniziamo!

Cos'è una Landing Page?

Una Landing Page (letteralmente “pagina di atterraggio”), è una pagina che un utente raggiunge dopo aver cliccato un link o un annuncio pubblicitario.

Il contenuto della landing page è mirato, e riguarda generalmente una sola offerta o un solo servizio, perché deve concentrarsi unicamente sullo scopo per il quale è stata realizzata.

Gli obiettivi di una Landing Page possono essere: portare l’utente a comprare qualcosa, a scaricare un file (ad esempio un coupon, nel caso si tratti di campagne drive to store) o a lasciare il proprio contatto.

Per raggiungere questi obiettivi ogni Landing Page può promuovere una sola Call to Action: l’acquisto, l’iscrizione ad una newsletter, il download di una risorsa gratuita (lead magnet).

Differenza tra Landing Page e Sito web

Landing Page e Sito web sono creati per scopi completamente diversi.

Il sito di un’azienda è realizzato per mostrare e dare informazioni utili su tutti i suoi prodotti/servizi , per rafforzare la brand identity o per lavorare sul Blog in ottica SEO  (per scalare le pagine dei risultati di Google)

La Landing Page, invece, ha lo scopo di portare velocemente il target ad una “conversione” (cioè portarlo a compiere un’azione), per rispondere ad un’esigenza di business immediata.

La Landing Page, quindi, ha il compito di intercettare un solo bisogno di un target specifico e condurlo all’azione.

A cosa serve una Landing Page

Come abbiamo già anticipato, la Landing Page serve per convertire, ossia serve per trasformare gli utenti in contatti o in acquirenti.

Ma perché un’azienda dovrebbe creare proprio una Landing Page  per ottenere questi risultati?

I vantaggi dell’utilizzo di una LP sono molteplici:

  • Intercetta un solo bisogno/problema: ciò significa che va ad attirare solo un target altamente qualificato, evitando la dispersione di budget pubblicitario.
  • Permette di raccogliere informazioni utili sui propri potenziali clienti: ad esempio ogni volta che un utente compila un modulo di contatto, lascerà una serie di informazioni che aiuteranno a capire meglio chi è il proprio target e quali utenti sono più disposti a rispondere ad una call to action.
  • Offre metriche precise: tutte le azioni svolte dagli utenti su una Landing Page possono essere monitorate e misurate. Per questo con una Landing Page è possibile capire velocemente se la campagna sta funzionando e dove intervenire per apportare miglioramenti e massimizzare le performance. 

 

Come si crea una Landing Page

Una Landing Page può essere creata utilizzando il codice HTML (o altri linguaggi di programmazione) oppure attraverso l’utilizzo di diversi programmi come GetResponse o Elementor.

In qualsiasi modo si decida di realizzarla, ci sono comunque degli elementi chiave che in una Landing Page non possono mancare mai.

ABOVE THE FOLD

È il primo elemento che vedrà l’utente, la parte più alta della landing page.

Solitamente comprende una domanda rilevante per l’utente, che gli fa capire se è atterrato sulla giusta pagina.

Più è efficace l’Above the fold, più persone saranno invogliate a continuare a leggere il resto del contenuto.

COPY

Il copy (cioè il testo della Landing Page) deve essere chiaro e convincente.

Deve essere in grado di spiegare all’utente in maniera efficace in che modo il prodotto/servizio può rispondere alle sue esigenze e quali vantaggi può apportare alla sua vita.

ELENCO BENEFICI

Per rendereli ancora più chiari, i vantaggi e i benefici che il prodotto/servizio può procurare al cliente vengono riassunti in un elenco puntato chiaro ed efficace (magari anche evidenziato con grassetto o caratteri più grandi rispetto al resto del testo).

VISUAL

Il nostro cervello elabora le immagini in maniera molto più veloce rispetto ai testi.

Per questo anche le immagini devono essere in grado di comunicare in maniera efficace con l’utente guidandolo verso conversione.

CALL TO ACTION

La call-to-action, ovvero l’azione che vogliamo che il nostro utente compia, deve essere evidenziata in maniera chiara e ben visibile.

Per questo spesso in una Landing Page è presente più di una volta il pulsante che conduce all’acquisto o al form per la raccolta di lead, e solitamente è evidenziato da colori accesi e caratteri di testo grandi.

TESTIMONIANZE

In qualsiasi Landing Page non possono mai mancare le testimonianze o le recensioni di clienti soddisfatti: questo rassicura e aumenta la fiducia del potenziale cliente.

Questi sono tutti gli elementi che non possono mancare ad un qualsiasi tipo di Landing Page.

Nel prossimo articolo, invece, ti mostreremo quali sono tutte le riflessioni da fare e gli accorgimenti da tenere a mente per creare una Landing Page (veramente) efficace!

Articoli correlati