Come funziona TikTok (Guida passo per passo)

ragazzi registrano un tik tok

INDICE

@uffizigalleries

Fashion check 👗#outfit #fashion #tiktokfashion #imparacontiktok

♬ Street Fashion Game - JVLES

Sicuramente ne hai già sentito parlare, magari l’hai scaricata, ti sei fatto un’idea del perché stia avendo successo ma non ti è ancora totalmente chiaro come funzioni TikTok.

In questo articolo cercheremo di spiegare passo per passo i meccanismi che sono alla base dell’app più popolare dell’anno e come creare video originali.

Cos'è Tik Tok?

TikTok appartiene alla società cinese ByteDance ed è nata dalla fusione con Musical.ly, l’app di videosharing che permetteva di condividere brevi video incentrati sul lip sync di brani popolari (con spesso tanto di coreografia annessa). 

TikTok che fino a qualche anno fa era considerata una piattaforma per “ragazzini” è diventata l’app più scaricata al mondo coinvolgendo un pubblico sempre più ampio.

Per chi però non avesse ancora ben chiaro di cosa si tratta, possiamo dire che TikTok è un social network in cui è possibile condividere video simpatici, generalmente di pochi secondi in cui ballare, cantare, riprodurre dialoghi di film, fare battute, creare scenette buffe e sfide. I contenuti sono di tutti i tipi, ben fatti, fatti male, di qualità o molto sciocchi. Il fattore comune è che sono tutti video dal carattere leggero e puramente di intrattenimento.

Come funziona Tik Tok?

Per guardare i video che gli utenti postano su TikTok è sufficiente scaricare l’app, senza registrarsi. In questo modo, ogni volta che la aprirai potrai  vedere i contenuti uno dopo l’altro semplicemente scrollando verso il basso. Puoi anche utilizzare lo strumento di ricerca per trovare persone o video specifici.

Se vuoi creare dei contenuti o interagire con gli altri utenti devi necessariamente creare un profilo. Una volta creato ti ritroverai con un account molto simile a quello di Instagram in cui potrai anche inserire una foto del profilo e impostare le modalità di utilizzo e privacy. 

Tornando nella homepage troverai i video divisi in “Seguiti” e “Per te”. 

I “seguiti” sono i video delle persone che hai deciso di seguire, invece in “Per te” trovi i contenuti che secondo l’algoritmo di TikTok si adattano meglio ai tuoi gusti e alle tue preferenze. I per te, a differenza di quello che succede nel caso di Instagram, sono l’area più frequentata dagli utenti, dal momento che permette di scoprire sempre nuovi contenuti targetizzati in base ai propri gusti.

COME CREARE VIDEO SU TIK TOK

Per iniziare a postare video su TikTok ti basta premere il tasto “+” che si trova in basso al centro della tua schermata. Puoi registrare un video al momento o caricarne uno dalla tua gallery.

Se decidi di filmare il tuo video in quel momento, trovi  in basso una barra in cui puoi scegliere la lunghezza del tuo video (da 15 a 60 secondi).

Una volta decisa la lunghezza potrai approfittare di tante funzioni per rendere i tuoi video più creativi.

Vediamone qualcuna insieme.

  • Velocità: in alto a destra c’è una barra con diverse icone. Premendo l’icona “velocità” puoi decidere se riprodurre nei tuoi video l’effetto slowmotion o se accelerarli.
  • Aggiungere audio: premendo sull’icona “suoni” puoi utilizzare una canzone come sottofondo del tuo video. Se però anziché una canzone vuoi utilizzare un audio registrato da altri utenti puoi andare a cercare il video con l’audio che ti interessa, cliccare l’icona in basso a destra da cui vengono fuori note musicali e selezionare l’opzione “utilizza come audio”. Attraverso il pulsante “taglia” poi puoi decidere quando far iniziare o far finire l’audio all’interno del tuo video.
  • Stoppare automaticamente: attraverso il “timer” puoi dire a TikTok quando interrompere la registrazione. In questo modo potrai cambiare scena e far ripartire il video.
  • Volume: puoi decidere il volume del tuo audio originale e dell’audio selezionato. In questo modo potrai anche parlare su un sottofondo musicale.
  • Applicare effetti: attraverso la funzione “effetti” è possibile applicare un effetto a tutto il video o solo ad una parte.
  • Inserire gli stikers: dopo aver registrato il video ti apparirà in basso a sinistra una spunta bianca su un bollino rosso. Andando a cliccare su quella spunta vedrai il video che hai appena girato e potrai inserire gli stikers. Allo stesso modo puoi decidere di inserire testi, musica ed effetti in fase di editing (anche in questo caso puoi decidere se tenere gli elementi per tutta la durata del video o solo per una parte).
  • Pubblicazione: una volta che il tuo video sarà pronto potrai  procedere con la pubblicazione aggiungendo descrizione, hashtag e tag ed eventualmente anche la copertina.
  • Duetti: puoi decidere di interagire con i video di altri utenti. In che modo? Vai sul video che ti interessa premi il tasto di condivisione e seleziona la voce “duetto”. Il tuo schermo sarà diviso a metà tra la tua registrazione e il video che hai selezionato. In questo modo potrai reagire o commentare il contenuto che desideri.

L'IMPORTANZA DEGLI HASHTAG

Su TikTok gli hashtag svolgono un ruolo molto importante. Infatti non solo sono un mezzo per categorizzare e indicizzare un contenuto, ma sono anche un mezzo per trovare le Challenge (nella sezione Scopri).

Una Challenge è una sfida lanciata da TikTok stesso su vari temi come balletto, comedy, cucina ecc. Ogni Challenge ha delle regole da rispettare che si trovano in descrizione cliccando sull’hashtag. Le regole sono volutamente molto generiche per lasciare gli utenti liberi di esprimere la propria creatività.

Per partecipare ad una Challenge basta inserire l’hashtag di riferimento nel momento in cui si pubblica il video. 

Non bisogna però confondere le Challenge con i Trend.

A differenza delle sfide, infatti, i Trend sono lanciati da utenti che chiedono agli altri di imitarli. Potrebbe trattarsi di coreografie o audio da riprodurre o di giochi e scherzi da imitare.

Perché Tik Tok ha successo?

Secondo noi il successo di TikTok è dovuto ad una serie di fattori che possono essere riassunti in:

  • Creatività
  • Viralità
  • Algoritmo

Il primo punto si riferisce al fatto che TikTok è uno strumento che davvero permette agli utenti in modo abbastanza semplice di esprimere la propria esuberanza e la propria creatività. Come abbiamo visto è una piattaforma incentrata prettamente sull’intrattenimento che fornisce un enorme numero di features che altre app non hanno. Inoltre consente di creare effetti “wow” con i propri video senza dover mai appoggiarsi ad altre app ma unendo tutto in unico contenitore completo.

I video di TikTok hanno tutte le qualità della viralità: la brevità e la creatività rendono i contenuti godibili e facilmente fruibili. Le challenge e i trend portano ad un altissimo livello di engagement ed emulazione. La ricetta perfetta per la creazione di “tormentoni”

A soffiare sulle dinamiche della viralità ci pensano anche gli algoritmi della piattaforma, calibrati per suggerire i contenuti più affini alle preferenze del singolo. Ciò significa che dietro alla successione apparentemente casuale dei video c’è in realtà un algoritmo che ne riconosce i contenuti e li cataloga. Impara quali ci piacciono e ce ne mostra sempre di simili tenendoci così incollati allo schermo. 

Non sappiamo se il successo di TikTok si arresterà come è già successo per altre app simili. Ciò che è certo è che, ancor più che in Occidente, sta spopolando in Pesi in via di sviluppo come Cina e India, perciò il suo futuro e le sue evoluzioni saranno tutte da scoprire.

Articoli correlati